Me saro kiesto cento mille volte io ke non sono re ne imperatore ke o fatto per trovarmi

Me saro kiesto cento mille volte, io ke non sono re ne imperatore, ke o fatto per trovarmi sta regina, nel letto, fra le braccia, infondo al core, e datosi ke sei cosi preziosa stasera io ti voglio di na cosa, te c’hanno mai mandato… al quel paese, sapessi quanta gente c’e ce sta, el primo cittadino e amico mio, tu digli ke c’e te cio mandato io, e va e va…