Cosa rimpiangerò dei miei anni al liceo Rimpiangerò il mio banco i disegni e tutte le

Cosa rimpiangerò dei miei anni al liceo?
Rimpiangerò il mio banco, i disegni e tutte le frasi che vi erano sopra
Rimpiangerò tutti i dannati del girone, anche se non credo di avere debiti con nessuno dei miei compagni.
Rimpiangerò l’alzarmi la mattina presto, le corse per prendere l’autobus, le chiacchierate con Matteo, le assemblee di classe, le gite scolastiche, i brutti voti, le galoppate su…

Quando le parole non bastano più perchè dentro brucia qualcosa che non si può dire

Quando le parole non bastano più.. perchè dentro brucia qualcosa che non si può dire… che non si riesce a dire.. Quando chi hai di fronte, invece di darti la risposta che vorresti, dice altro.. dice di più.. dice troppo… quel troppo che è niente… che non serve a nulla e fa male il doppio… e l’unico desiderio è restituire quel dolore.. fare male.. sperando così di sentirsi un pò meglio……

Io vivo con molti rammarichi per il mio popolo per me stesso ma soprattutto per quel maestro d’

Io vivo con molti rammarichi, per il mio popolo, per me stesso, ma soprattutto per quel maestro d’armi, per me ormai perduto, che mi ha mostrato come e perché usare una lama.
Non esiste dolore più grande di questo; né la ferita inferta da un pugnale dalla lama seghettata, né il fuoco dell’alito di un drago.
Nulla brucia nel nostro cuore come il vuoto lasciato dalla perdita di qualcosa, di qualcu…

"Mio caro gemello non sperare che qualcuno possa venirci a salvare qualcuno possa venire a tirarci fuori dal

"Mio caro gemello non sperare che qualcuno possa venirci a salvare, qualcuno possa venire a tirarci fuori dal nostro inferno, perché nessun Dio può farlo, perché quel Dio che cerchiamo disperatamente non è al di là di noi stessi, non è lontano, irraggiungibile da noi stessi, perché quel Dio non è nostro padre, quel Dio non è il nostro creatore, perché quel Dio che ti hanno insegnato ad amare e ado…

Diede una testata al muro producendo un suono antipatico e cavernoso "Preferirei essere uno scarafaggio" piagnucolò &

Diede una testata al muro, producendo un suono antipatico e cavernoso.
"Preferirei essere uno scarafaggio!" piagnucolò. "Oppure una zecca. Perfino i batteri godono di maggiore considerazione."
Cercai di fargli coraggio: "L’aspetto non conta! La vera bellezza é quella interiore!"
"È questo il problema! Io sono completamente marcio anche dentro! So solo mentire e ingennare! Non esito a fare del…

Come fu vicino vide che la fossa sotto la statua nn era stata riempitaLo aveva previsto ma come

Come fu vicino, vide che la fossa sotto la statua nn era stata riempita.Lo aveva previsto ma, come fu sull’orlo della buca, sentì un gran freddo nello stomaco.Guardò dentro la fossa e vide la bara abbandonata sul fondo.Alzò gli occhi e notò,per la prima volta, qualcosa di strano nella statua che lo sovrastava.La donna in lutto sorrideva.Lo guardava con occhi che brillavano e con un sorriso folle s…